Quality Award: ecco il caffè che ha vinto il premio e perché

Pochi momenti sono piacevoli, in ufficio come a casa, quanto quello di prepararsi e gustarsi un buon caffè. Qualche minuto per staccare la spina, pensare a se stessi oppure per scambiare quattro chiacchiere con familiari o colleghi. Qualunque sia il motivo della pausa, per noi italiani fa inevitabilmente rima con “caffè”. Pausa caffè, due parole belle unite indissolubilmente insieme.  Naturalmente, affinché il coffee break – per dirla all’anglosassone, ma sempre pausa caffè è – sia davvero un piccolo piacere, è necessario che il caffè sia buono, aromatico, di qualità.

Ma come fare a sapere prima cosa ci accingiamo a bere? Ora arriva un’indicazione importante in più: il giudizio di chi quel prodotto l’ha davvero provato e l’ha valutato, in maniera imparziale e obiettiva. Serve proprio a questo il premio Quality Award, un riconoscimento – giunto quest’anno alla sua quarta edizione – che viene attribuito proprio dagli utenti a marchi “testati” sul campo. Quest’anno il premio è andato a Caffè Borbone, che si è aggiudicato il Quality Award 2019. Un prodotto alimentare, per ottenere il premio Quality Award deve essere valutato direttamente dai consumatori.

I test sensoriali in target

I campioni del prodotto, inviati in laboratori specializzati in analisi sensoriale, sono distribuiti a ben 300 consumatori “in target”. Questi consumatori sono reclutati dal laboratorio con l’obiettivo di rappresentare tutte quelle persone che un domani potrebbero davvero acquistare la tipologia di prodotto in test. Ad esempio, spiega l’azienda, se si deve testare uno snack al cioccolato fondente, il laboratorio contatta i consumatori abituali di cioccolato fondente, cosicché l’esperienza di consumo fornisca loro la capacità di esprimere correttamente un giudizio sul prodotto in test, utilizzando come benchmark per la valutazione la propria esperienza “routinaria”. In questo modo, per valutare la bontà e la qualità globale del prodotto non sarà necessario confrontarlo durante il test con uno o più prodotti competitor.

In base a queste analisi, le cialde Borbone hanno dimostrato di soddisfare pienamente tutti e 5 i sensi: oltre alla qualità e alla selezione del caffè, all’inconfondibile gusto e aroma, anche l’aspetto visivo, con un packaging raffinato ed elegante, contribuisce al successo di questo marchio. Poiché le cialde Borbone hanno ottenuto i tre requisiti richiesti dal premio (valutazione minima di 7/10 in termini di gradimento globale e in termini di sapore, almeno il 70% del campione favorevole all’acquisto), l’azienda potrà utilizzare per tutto il 2019 il logo Quality Award in esclusiva nella propria categoria merceologica. Il logo potrà essere utilizzato fino a febbraio 2020.

Anche capsule per la maggior parte dei sistemi

Oltre alle cialde, ci sono le capsule del noto marchio di caffè, compatibili con la maggior parte dei sistemi oggi in commercio. Su CialdaMia, il portale online del caffè italiano di qualità in cialde e capsule, è infatti possibile fare shopping di diverse miscele per vari modelli. Ad esempio, oltre alle cialde in carta Ese 44 mm, si può fare scorta di cialde Borbone per Lavazza Espresso Point, Lavazza a Modo Mio, Nescafè Dolce Gusto e Espresso. Insomma, ampia la scelta, sicura la bontà.