Passaporto valido per l’ESTA : tutte le nostre spiegazioni

passaporto per gli USA

Il passaporto valido per l’ESTA è essenziale per viaggiare negli Stati Uniti in tutta tranquillità e può essere ottenuto mediante la compilazione di un apposito modulo. Scopriamo insieme le sue caratteristiche principali, oltre ai motivi per i quali viene considerato così rilevante.

L’importanza di ricevere un visto ESTA valido

Chi ha intenzione di partire per gli USA senza la necessità di ricevere un visto vero e proprio può prendere in seria considerazione l’ipotesi di compilare un modulo ESTA. Per ottenere un lasciapassare del genere, è necessario essere in possesso di un passaporto la cui validità dura sei mesi dall’effettiva partenza oltre oceano. A partire dal mese di aprile del 2016, è essenziale essere in possesso di un passaporto elettronico per ricevere la tanto agognata autorizzazione e circolare liberamente negli Stati Uniti.

Senza un elemento così importante, non sarebbe possibile neanche iniziare la procedura per il passaporto per gli USA, con la mancata opportunità di portare a termine qualsiasi operazione del genere. Il viaggiatore deve essere quindi ben identificabile tramite un apposito chip, che memorizza nome e cognome, data di nascita, biografia e fotografia digitale. Infine, non deve mancare un simbolo ben riconoscibile a livello internazionale.

Le possibili risposte provenienti dal sistema ESTA

Quando viene compilato un modulo ESTA, è possibile ricevere tre tipi di risposte differenti. Vediamo quali sono.

  • Authorization Approved, quando l’autorizzazione viene regolarmente concessa e diventa valida fino alla scadenza del passaporto del viaggiatore, o più in generale fino ad un massimo di due anni. Permette di effettuare qualsiasi viaggio negli USA durante il periodo di validità.
  • Travel not Authorized, quando l’autorizzazione viene negata per un qualsiasi motivo. Per inoltrare ricorso, è necessario presentarsi presso il consolato americano dove è stata inoltrata la richiesta.
  • Authorization Pending, quando vengono richieste altre informazioni per ricevere l’autorizzazione a circolare negli Stati Uniti.

Una volta ottenuto il passaporto valido per l’ESTA, quest’ultimo resta in vigore per due anni e non necessita di alcun aggiornamento, ma possono essere richiesti chiarimenti di ogni genere. Ad ogni modo, anche quando viene ricevuta l’autorizzazione iniziale, bisogna attendere la decisione delle autorità locali di dogana e di frontiera prima di accedere e restare negli USA per il periodo di tempo desiderato.

I passaporti per gli USA validi senza normale visto

Quando ci si accinge ad un viaggio verso gli Stati Uniti senza il normale visto (e ‘anche un paese meraviglioso se si vuole rendere felici i vostri figli), bisogna rispondere a determinati requisiti. Prima di tutto, bisogna dichiarare di dover viaggiare per turismo o per affari, ma senza l’obiettivo di stabilirsi. Quindi, è necessario essere in possesso del biglietto di ritorno e restare negli USA per un periodo massimo di 90 giorni. In caso contrario, potrebbe essere preclusa la possibilità di accedere di nuovo al programma ESTA.

Nel complesso, sono tre i tipi di passaporti validi quando si decide di partire per gli USA solo con il visto ESTA:

  • il passaporto elettronico rilasciato dal 26 ottobre 2006;
  • il passaporto a lettura ottica precedente al 25 ottobre 2005;
  • il passaporto con foto digitale compreso tra il 26 ottobre 2005 e il 25 ottobre 2006.

Seguendo poche e semplici indicazioni, diventa così molto semplice ottenere un passaporto per gli USA che sia valido per tutto il periodo di tempo desiderato, con la prospettiva di viaggiare senza alcuna fatica e vivere fino in fondo una meta dal fascino senza alcun confine.