Micosi vaginale: trappole per evitare recidive

La micosi vaginale è una delle infezioni vaginali più comuni nelle donne. Causato dalla moltiplicazione di un fungo chiamato Candida Albicans, provoca disturbi estremamente sgradevoli nelle persone colpite. Scopri oggi tutte le nostre spiegazioni su questa infezione, così come le insidie da evitare per evitare il ripetersi.

Che cos’ è la micosi vaginale?

La micosi vaginale è un’ infezione genitale che colpisce molte donne. E’ legato ad un disturbo della flora vaginale dovuto ad un batterio chiamato Candida Albicans.

Le conseguenze di questa infezione sono ben note e comprendono irritazione vulvare, dolore genitale e anormale scarica bianca in momenti diversi dal periodo mestruale o di ovulazione.

Insieme alla vaginosi batterica, la micosi vaginale è l’ infezione genitale più comune nelle donne. Secondo alcuni studi, quasi 3/4 delle donne sono colpite almeno una volta nella vita da questo tipo di infezione.

Che cosa causa la micosi vaginale?

Ci sono molte cause di micosi vaginale, ed è difficile individuare una causa piuttosto che un’ altra. Tuttavia, si possono notare diversi elementi comuni:

  • Igiene inadeguata: una scarsa igiene o un’ igiene eccessiva possono causare infezioni fungine.
  • Disturbi ormonali: possono causare micosi genitale (l’ uso di pillole contraccettive è regolarmente messo in discussione in questo contesto).
  • Attrito: l’ uso di certi indumenti favorisce la comparsa di infezioni fungine. Questo è il caso degli indumenti stretti, che causano attrito con l’ area vaginale, e possono causare irritazioni dell’ area.
  • Predisposizioni mediche: alcune persone sono più inclini alle infezioni fungine in particolari malattie, come il diabete.
  • Rapporti sessuali: la pratica del rapporto sessuale con una persona che soffre di micosi genitale è una spiegazione comune.
  • Stress e ansia: sono fattori che favoriscono la comparsa di infezioni fungine.

Micosi vaginale può nascondere altre infezioni

Di solito trattati con farmaci antimicotici, la micosi vaginale è un’ infezione abbastanza ben trattata. Il principale problema incontrato è la presenza di recidive in molte donne.

Le recidive devono segnalare la possibile presenza di infezioni diverse da quelle fungine. Quest’ ultimo è causato da una moltiplicazione dei batteri Candida Albicans nell’ organismo. Questo stesso batterio causa un’ infezione generalizzata chiamata candidosi, che colpisce anche l’ intestino. In caso di recidiva della micosi genitale, si consiglia pertanto vivamente di fare una diagnosi di candidosi.

La Candidasi può essere la causa di infezioni da funghi vaginali multipli. Non curando la candidosi, e semplicemente trattando solo la micosi vulvare, le recidive si moltiplicano perché i batteri Candida Albicans non sono normalmente regolati nel corpo.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento appropriato della candidosi bloccherà le ricorrenti infezioni da funghi vaginali.